BADER LUIGI

BADER LUIGI (1903 - 1993)

storico dell’ortopedia, studioso di storia locale

Nacque a Gorizia nel 1903. Frequentò il liceo dapprima a Graz, dove la famiglia si era trasferita durante la guerra, per poi concluderlo a Gorizia; si iscrisse alla Facoltà di medicina e chirurgia a Torino laureandosi nel 1929. Aveva seguito le orme del padre, Giovanni, che si era laureato medico a Graz nel 1899. Nel 1930 superò l’esame di abilitazione a Roma e nel 1940, a Bologna, ottenne la specializzazione in ortopedia traumatologica. Svolse la professione medica prevalentemente a Gorizia e a Monfalcone. Coltivò lo studio della storia dell’ortopedia. Nel 1962, pubblicò a Padova una storia degli stabilimenti ortopedici in Italia e, nello stesso anno, Genesi ed evoluzione dell’ortopedia. Nel 1965 pubblicò L’Istituto Rizzoli e la scuola bolognese di chirurgia ortopedica: dalla fondazione dell’istituto alla attuale grande riforma. Parallelo all’interesse per la storia della medicina, e dell’ortopedia in particolare, egli sviluppò l’interesse per la storia, in particolare per le vicende dei Borboni di Francia in esilio a Gorizia, sollecitato dalla frequentazione di Guglielmo Coronini, Giovanni Lorenzoni, Guido Manzini. Perciò intraprese lunghi studi, tenne rapporti con studiosi francesi e iniziò a sviscerare le vicende dell’esilio goriziano di Carlo X e dei suoi famigliari, in particolare del duca di Angoulême e di Enrico conte di Chambord. Iniziò la raccolta di materiale inerente la presenza e le vicende dei Borboni a Gorizia, che lo portarono a pubblicare un saggio sulle tombe dei reali alla Castagnavizza (1977). Venne poi il lavoro più poderoso sui Borboni di Francia in esilio a Gorizia, scritto in italiano e tradotto da Federico Ditri. ... leggi J. Ploncard d’Assac rivide la traduzione e apportò alcune modifiche per la pubblicazione in Francia che avvenne nel 1977, seguita, nel 1982 dalla pubblicazione, a Parigi, dell’album iconografico commentato, Le Comte de Chambord et les siens en exil. Nel 1993 la Cassa di risparmio di Gorizia promosse la pubblicazione dell’edizione italiana dell’opera a cura di Maria Gina Venuti che partì dal confronto del testo originario in lingua italiana con quello tradotto in francese per giungere all’edizione de L’esilio dei gigli. I Borboni di Francia in esilio a Gorizia, che venne presentata nel 1993, a breve distanza dalla morte del Bader avvenuta nello stesso anno.

Chiudi

Bibliografia

Mss ASPG, Miscellanea acquisti doni, 241, Documenti Bader; ibid., 279-321, Documentazione sui reali di Francia sepolti alla Castagnavizza, donata all’Archivio storico provinciale dal dott. Luigi Bader di Gorizia, nel periodo 1974-1985.
Opere di L. Bader: Genesi ed evoluzione dell’ortopedia in Italia: dalla chirurgia del Medioevo alla chirurgia ortopedica dei nostri giorni, Padova, Liviana, 1962; Gli stabilimenti ortopedici sorti in Italia nella prima meta dell’800: 1823 Torino, 1838 Napoli, 1840 Firenze, Presentazione di O. Scaglietti, Padova, Liviana, 1962; L’Istituto Rizzoli e la scuola bolognese di chirurgia ortopedica: dalla fondazione dell’istituto alla attuale grande riforma, Presentazione di F. Delitala, Bologna, Cappelli, 1965; Les Bourbons de France en exil a Gorizia (Goritz): 1836-1845, 1875-1886. Leurs tombeaux a la Castagnavizza: avec des documents inedits de l’epoque de Metternich, preface de J. Ploncard d’Assac, Paris, Libraire Académique Perrin, 1977; Le comte de Chambord et les siens en exil, album, collaborateur pour le texte, G. d’Amarzit, preface de R. Pillorget, Paris, Diffusion Università-Culture, 1982; I Borboni di Francia in esilio a Gorizia, Gorizia, Cassa di risparmio di Gorizia, 1993 (traduzione di M.G. Venuti).

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *