BAMPO GUSTAVO

BAMPO GUSTAVO (1849 - 1927)

studioso di storia dell’arte

Nacque a Treviso il 14 gennaio del 1849 e, dopo aver conseguito la maturità nella città natale, nel 1870 si laureò in legge presso l’Università di Padova. Nel 1871 ottenne l’abilitazione a notaio, mentre tra il 1875 e il 1878 fu incaricato dell’ordinamento della Biblioteca civica di Treviso. Quindi, nel 1882 B. divenne conservatore dell’Archivio notarile di Treviso e infine nel 1887 superò il concorso a notaio per Treviso, attività che svolse fino al 1901. Stabilitosi a Padova nel 1918, vi morì il 5 giugno del 1927. Nel 1886, mentre si occupava dell’Archivio notarile di Treviso, nel quale durante il Regno italico erano confluite le carte notarili della destra Tagliamento, B. fu contattato da Vincenzo Joppi per collaborare alla compilazione di un regesto sugli artisti friulani – aderendo alle metodologie tipiche dell’età positivista – attraverso lo spoglio dei manoscritti conservati nelle raccolte archivistiche. L’esito di tale ricerca fu un fascicolo edito nel 1887 nei Miscellanea della regia Deputazione veneta di storia patria (con documenti compresi tra il XIV e il XVI secolo). In seguito B. proseguì le ricerche documentarie sugli artisti friulani, compilando un ulteriore volume, ultimato nel 1925, ma pubblicato soltanto nel 1965, per iniziativa dell’Accademia di scienze lettere e arti di Udine, con una prefazione di Giuseppe Fiocco, il quale ne aveva acquisito il manoscritto nel 1933, poi passato, insieme alla sua biblioteca, nella Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Il titolo, Contributo quinto, indicato dallo stesso autore, si legava ai quattro precedenti Contributi curati da Joppi, nell’intento di comporre un «corpus unicum». Inoltre, B., sull’esempio di Joppi, redasse dei regesti riguardanti gli artisti trevigiani o attivi in quel territorio, raccogliendo le notizie documentarie in due volumi manoscritti, conservati dal 1933 nella Biblioteca civica di Treviso.

Bibliografia

Scritti di G. Bampo dedicati al Friuli: V. JOPPI - G. BAMPO, Nuovo contributo alla storia dell’arte nel Friuli ed alla vita dei pittori e intagliatori friulani, «Monumenti storici pubblicati dalla R. Deputazione veneta di storia patria» (Miscellanea), s. IV, 5/2 (1887) (= Roma, Newton, 1991); G. BAMPO, Contributo quinto alla storia dell’arte in Friuli ed alla vita dei pittori, indoratori, intagliatori e scultori friulani dal XV al XVII secolo, Udine, Doretti, 1962.
G. FIOCCO, Prefazione, in BAMPO, Contributo quinto, cit., V-VI.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *