FACOLI MARCO

FACOLI MARCO (1500 - 1586)

compositore

Veneziano di probabili origini friulane, nato nella prima metà del secolo XVI e morto nel 1586, era figlio di «Messer Hierolemo» e cugino di Cornelio Frangipane. Della sua produzione musicale si conserva solamente Il secondo libro d’intavolatura, di balli d’arpicordo, pass’e mezzi, saltarelli, padouane et alcuni aeri […] (Venezia, Ang. Gardano, 1588), edizione postuma che sopravvive in un unico esemplare, presso la biblioteca del Conservatorio S. Cecilia a Roma: si tratta di una raccolta di danze varie di ispirazione popolare, ornate soprattutto nella voce superiore, e di 12 «aeri» o arie (tra i primi pezzi ad essere designati con tale termine) in parte intestate a cortigiane dell’epoca, sulle quali arie si poteva, a detta dell’autore, «cantar ogni sorte de rima». Il libro, destinato al clavicembalo o alla spinetta, è importante sia per la storia della danza sia per l’evoluzione della musica da tasto, tanto solistica quanto in funzione di accompagnamento al canto. Tra i brani presenti l’Aria della comedia e l’Aria della comedia nova indicano inoltre un legame tra la musica e lo spettacolo della commedia dell’arte. Del primo libro d’intavolatura d’arpicordo del F., purtroppo perduto, si sa solo che era stato pubblicato a Venezia nel 1586, ma forse il manoscritto 2088 della biblioteca del Royal College of Music di Londra, che si apre con un Passmezo di nome anticho di Marco Facoli veneto, almeno in parte, potrebbe contenere quanto era stato edito. Dettando il suo testamento, il 10 marzo 1585 in Rialto a Venezia, il F., tra le molte disposizioni che rivelano una sua buona condizione economica, dettò quella di essere sepolto in una tomba di marmo fino che abbia «giusto la forma di uno arpicordo» con sopra un suo busto in pietra. Sempre dal testamento apprendiamo che la moglie Angelica Maruzzo e il figlio Tommaso all’epoca gli erano premorti, mentre era in vita un suo figlio naturale, in minore età, da lui chiamato Claudio nonostante fosse stato battezzato col nome di Ottavio. Null’altro è noto sul suo conto.

Bibliografia

H. COLIM SLIM, Facoli Marco, in NGii, VIII, 506; Facoli Marco, in MGGna, VI (2001), col. 651-652; RISM A/I/3 F 57; SARTORIB, 59-60, 1588c; BROWNI, 343, [1586]/2; 349-350, 1588/3.

W. APEL, Tanze und Arien für Klavier, «Archiv für Musikwissenschaft», 17 (1960), 51-60; M. FACOLI, Intavolatura di balli (1588), edited by W. APEL, Neuhausen-Stuttgart, American Institut of Musicology, 1963 (Corpus of early keyboard music, 2); E. STIPČEVIĆ, Dva priloga poznavanju starije hrvatske glazbe, «Zvuk», 3 (1984), 34-46; B. DEDOYARD, Des musiques pour arpicordo de Marco Facoli a la découverte d’un testament inconnu, «Revue belge de musicologie», 41 (1987), 63-74; E. STIPČEVIĆ, Iz masnih prica, in Etide Za Lijevu Ruku: Ogledi, Zagreb, Znanje, 2000, 70-73.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *