GALLINO GREGORIO

GALLINO GREGORIO (1607 - 1687)

ecclesiastico, organista, compositore, cantore

Nato a Gemona nel 1607, fu probabilmente allievo del lucchese M. Casentini, maestro di cappella nel duomo gemonese per tutta la prima metà del secolo, ma certo ebbe modo di arricchire la sua formazione musicale in cattedrale a Udine ove ricevette la tonsura il 20 marzo 1627 e fu cappellano nel 1632 e nel 1633. Eletto organista del duomo di Gemona nel 1638, esercitò tale ruolo fino al 30 luglio 1651 quando venne chiamato come cantore in duomo a Udine; vi rimase comunque per poco in quanto rinunziò il 7 novembre seguente dicendo «se nuper electum fuisse praefectum musicae ecclesiae Glemonensis». Il G., che nell’atto dell’elezione venne definito «vir optimus et sufficiens in arte musicali», si impegnò per ridare vigore alla “schola” pretendendo una buona formazione musicale da parte di chi concorreva ai benefici parrocchiali. Ebbe anche modo di attendere alla composizione e di stampare almeno quattro volumi, tre dei quali sopravvivono, ma gravemente incompleti (del secondo non resta neppure il titolo): Compieta a 4 voci concertata […] opera prima, Venezia, Gardano, 1650 (resta solo l’Altus alla Biblioteca nazionale di Vienna), dedicata al gemonese Giovanni Andrea Gropplero, cavaliere dell’impero; Canzon spirituale a tre voci con partitura […] opera terza di Gregorio Gallino, Venezia, Alessandro Vincenti, 1655 (resta solo il Bassus a Gemona, Archivio del duomo), dedicata a monsignor Francesco Brandis decano del capitolo di Cividale; Messa salmi e litanie a due voci concertanti […] Opera quarta […], Venezia, F. Magni detto Gardano, 1679 (resta solo il Soprano I e il basso continuo incompleto presso la Biblioteca Apostolica Vaticana), dedicata al gemonese Riccardo Elti, conte di Rodeano e di Rive d’Arcano. Inoltre, nel cod. 1678 dell’Archivio del duomo, si conserva un suo Regina coeli autografo a quattro voci composto nel 1654. Il G. guidò la cappella fino al 1680, quando domandò di essere messo a riposo. Morì il 23 gennaio 1687 e fu sepolto in duomo a Gemona.

Bibliografia

ACAU, Ordinazioni 1600-1655, 630, alla data; ACU, Libri de lucri, 680, f. 100v, 118v.

FÉTISB, III (1883), 391; EITNERQ, IV, 134; RISM A/I/3 G 254-255, GG 254a.

BALDISSERA, Organo, 14; V. BALDISSERA, Mons. Gregorio Gallino organista e maestro di capella in Gemona, Gemona, Bonanni, 1896 (nozze Elti-Biaggini); VALE, Gemona, 24-26; VALE, Udine, 139; GRATTONI, Gemona, 97; M.C. COSATTI, Appunti sul fondo musicale dell’archivio della pieve di Gemona del Friuli, in Archivi gemonesi, a cura di F. VICARIO, Udine, 2001, 219-229: 222.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *