GAMBARI (GAMBERI) PIETRO

GAMBARI (GAMBERI) PIETRO (1591 - 1650)

ecclesiastico, cantore, compositore

Nato ad Urbino nel 1591, P. G. fu sacerdote, cantore, compositore e maestro di cappella. Nella città natale lo si trova tenore presso la cappella del Santissimo Sacramento il 31 dicembre 1621. Dopo il 1623 fu maestro di cappella a Cingoli ed Imola e il 12 novembre 1631 fu chiamato al medesimo ruolo dal capitolo cattedrale di Pesaro. Qui non è noto se e per quanto abbia potuto esercitarvi il magistero in quanto la sua nomina fu osteggiata dal vescovo M. Baglioni che lo riteneva inidoneo avendo egli operato solo in realtà periferiche. Nel 1634 si trovava alla direzione della cappella arcivescovile di Ravenna e dal 29 giugno 1635 alla primavera del 1637 svolse il medesimo incarico presso la metropolitana di Urbino. Il 24 marzo di quell’anno venne chiamato dal capitolo del duomo di Udine a sostituire il maestro di cappella dimissionario don G.A. Rigatti. Il G. assunse l’ufficio il primo maggio seguente alle stesse condizioni dei predecessori (60 ducati annui e le rendite di una mansioneria); tra gli obblighi v’era quello dell’insegnamento quotidiano ai chierici. La sua condotta venne interrotta bruscamente il 28 dicembre del 1639 quando si seppe che in un’adunanza di gentiluomini aveva parlato male dei canonici. Presentate le debite scuse, fu però riammesso il 9 gennaio seguente. Il 26 novembre 1645 il capitolo riceveva una sua lettera nella quale si scusava d’aver dovuto improvvisamente partire per Urbino sua patria e prometteva di far presto ritorno, cosa che poi non fece. ... leggi In seguito fu per un breve periodo in S. Angelo in Vado, non si sa a quale titolo; infine dal 24 novembre 1646 sino alla morte, sopraggiunta il 10 aprile del 1650, guidò la cappella musicale della cattedrale di Fano dove anche fu sepolto. Diede alle stampe tre libri di composizioni, il secondo e il terzo dei quali videro la luce nel periodo udinese: Messe, e salmi a otto, e a cinque, parte concertati, e parte pieni, con un Laudate Dominum a tre, Letanie della B. Vergine, & Ave Regina Celorum a otto. Di Pietro Gamberi Maestro di Capella nell’Arcivescovado di Ravenna. Opera Prima, Venezia, B. Magni, 1634 (con dedica indirizzata da Venezia, il primo gennaio 1634, al cardinale Capponi arcivescovo di Ravenna; una copia si conserva nell’Archivio musicale capitolare di Udine); Messe e salmi a otto voci […] opera seconda, Venezia, B. Magni, 1640; Messe e salmi a cinque concertati, con alcuni Salmi a 2. e 3. con violini, e altri a 4. senza istrumenti, con quatro hinni. Di D. Pietro Gamberi d’Urbino maestro di capella d’Udine. Aggiunti per commodità alle messe, e salmi a 5 li ripieni dal R. D. Girolamo Missio organista d’Udine […] opera terza, Venezia, B. Magni, 1642 (con dedica da Venezia, 20 maggio 1642, a Nicolò Sasso, altrimenti ignoto). Compose pure la musica (perduta) per le seguenti rappresentazioni sceniche: Il Toro Celeste: Scenico Torneo, Città di Castello, Santi Molinelli, 1629 su testo di Andrea Laurentii; Racconto del Prologo Comedia et Intermedii, Urbino, Mazzatinti presso L. Ghisoni, 1628 (sue erano le musiche di Canzonetta, Prologo, Versi della notte, Versi dell’Hore, Secondo intermedio, su testi di Giovanni Leone Semproni).

Chiudi

Bibliografia

EITNERQ, IV, 142; DEUMM, III (1986), 111; RISM A/I/3 G 313-315; SARTORIL, ni 19435, 23351.

B. LIGI, La Cappella Musicale del Duomo di Urbino, «Note d’archivio per la storia musicale», 2 (1925), 1-345: 100, 102, 106, 107, 325, 339; R. PAOLUCCI, La cappella del duomo di Fano, «Note d’archivio per la storia musicale», 3 (1926), 81-168: 108, 109; VALE, Udine, 126, 136-137, 151; G.O. PITONI, Notitia de’ contrapuntisti e compositori di musica, a cura di C. RUINI, Firenze, Olschki, 1988, 280-281; ZANINI, Udine; C. BELLI MONTANARI, La cappella musicale del duomo di Pesaro: maestri, organisti e cantori dal Rinascimento al Barocco, «Frammenti. Quaderni per la ricerca», 9 (2005), 133-275: 185-186.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *