GIOVANNI DA ARTEGNA

GIOVANNI DA ARTEGNA (? - 1384)

ecclesiastico, copista

Immagine del soggetto

«Ad te levavi animam meam», pericope da un foglio del messale copiato da Giovanni da Artegna (Cividale, Museo archeologico nazionale, cod. LXXX, f. 8r).

Nella seconda metà del XIV secolo fu mansionario e successivamente canonico del capitolo di Cividale, nipote di Leonardo d’Artegna, a sua volta mansionario. Nel 1372 gli fu commissionata per contratto la copia di un messale, che potrebbe corrispondere all’attuale manoscritto Cividale, Museo archeologico nazionale, LXXX. Morì il 4 febbraio 1384.

Bibliografia

SCALON, Produzione, 63; n° 113, 209-210; ID., Introduzione, in SCALON - PANI, Codici, 21, 36; SCALON - PANI, Codici, 272.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *