JAROSCH LUIGI

JAROSCH LUIGI (1801 - 1865)

musicista

Immagine del soggetto

Il musicista Luigi Jarosch.

Figlio di Antonio, capitano medico d’origine boema, e della nobile Marianna Vergerio, nacque a Lentiai (Belluno) il 6 agosto 1801. Nulla si conosce sulla sua formazione: sappiamo che, oltre ad essere un valido organista, suonava il violino e si dilettava nello scrivere testi poetici. Il primo incarico musicale fu quello di organista e maestro di cappella nel duomo di Palmanova, ruolo documentato almeno dal 1823, come testimonia una sua Messa composta in tale data. Nel 1825 sposò la possidente palmarina Elena Paola Torre e nello stesso anno nacque il primo figlio Antonio, seguito nel 1829 da Antonia. Nel 1831 venne nominato organista e maestro di cappella della cattedrale di Feltre; nel 1839 fu nuovamente richiesto a Palmanova, dove di lui si conservava un buon ricordo anche per le sue esecuzioni alle feste da ballo, ma un congruo aumento di stipendio lo convinse a rimanere definitivamente a Feltre e qui morì il 23 marzo 1865. Il suo primo melodramma, Giulia ossia L’albergo nella selva, nel quale il musicista veneto risulta anche autore del testo, andò in scena nel dicembre 1830 al Teatro della Nobile società di Udine. Le sette repliche ottennero un buon successo e l’opera fu rappresentata due anni dopo anche al Teatro S. Giovanni Grisostomo di Venezia e al teatro di Feltre. Scrisse musica e testo, inoltre, per l’opera semiseria L’avaro, andata in scena a Feltre nella stagione di carnevale 1845. Fu autore di alcuni brani di musica sacra, che sono conservati nell’Archivio del duomo di Palmanova, nella Biblioteca capitolare di Padova, nell’Archivio capitolare di Feltre e nella Biblioteca civica di Belluno. Si occupò anche di organaria, come attestano alcuni lavori di restauro eseguiti agli organi di Palmanova e di Feltre.

Bibliografia

Libretti: Giulia ossia L’albergo nella selva. Dramma per musica da rappresentarsi nel Nobile Teatro di Udine alla fiera di S. Catterina dell’anno 1830, Udine, Vendrame, 1830; L’avaro. Opera in due atti da rappresentarsi il carnovale 1845 nel Teatro di Feltre, Feltre, Marsura, 1844.

Notizie teatrali, «Gazzetta privilegiata di Venezia», 20 dicembre 1830, 1° settembre 1832, 29 settembre 1832, 2 gennaio 1845; M. GAGGIA, Cenni cronistorici intorno agli organi e organisti della cattedrale di Feltre, Feltre, Castaldi, 1943, 28, 30-32; O. MISCHIATI, L’organo della cattedrale di Feltre, Bologna, Patron, 1981, 17, 18, 87, 88, 89, 135, 136, 141-146; Pietro Alessandro Pavona e la musica sacra a Palma, Palmanova, Circolo comunale di cultura Nicolò Trevisan, 1996, 49, 58, 74, 80, 153-159; A. LOVATO, Catalogo del fondo musicale della Biblioteca Capitolare di Padova, Venezia, Fondazione Levi, 1998, 475; NASSIMBENI, Paganini, 48, 49, 117; ZANINI, Udine.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *