KRALJ TONE

KRALJ TONE (1900 - 1975)

pittore, scultore, illustratore, grafico

Nacque a Zagorica (Slovenia), il 23 agosto 1900. K. incarna l’ideale dell’artista poliedrico poiché fu scultore, pittore e incisore, ma anche illustratore, grafico e architetto. Dopo la prima guerra mondiale (combatté diciassettenne sul Piave), seguì le orme del fratello maggiore France (1895-1960) e frequentò l’accademia di Praga (1920-1923), per perfezionarsi poi a Vienna e Parigi. L’esordio pubblico (1920) segnò l’inizio di una ricca attività espositiva di respiro internazionale (partecipò anche alle Biennali di Venezia del 1926, 1928, 1930 e 1954). Muovendo dalle premesse della Secessione viennese (Klimt), K. matura inizialmente un linguaggio espressionistico venato di misticismo, per evolvere, nei tardi anni Venti, verso la poetica della Nuova oggettività. Negli anni Quaranta approdò infine a un realismo monumentale che ne avrebbe caratterizzato la produzione successiva. Con l’intervento nella chiesa di S. Elena a Prem (1921), l’artista spostò il baricentro della propria attività nel Litorale, allora oppresso dalla dittatura fascista, e si dedicò con abnegazione alla decorazione di edifici sacri, innovando profondamente il repertorio e lo stile dell’arte sacra. Nel novero delle oltre quaranta chiese decorate da K., va compreso anche il santuario del monte Lussari (1930) unitamente alla Via Crucis (1938). Prolifica è stata l’attività di K. come illustratore e grafico, soprattutto per le edizioni della Mohorjeva dru žba e della Goriška matica di Gorizia e della Naša zalo žba di Trieste. Morì a Lubiana il 9 settembre 1975.

Bibliografia

T. KOZINA, Kralj Tone, in PSBL, 8 (1982), 179-181; V. KORŠIČ, Tone Kralj v Furlaniji-Julijski krajini. Tone Kralj nel Fruli-Venezia Giulia. Catalogo della mostra, Gorica/Trst, Zveza slovenske katoliške prosvete/Slovenska prosveta, 1985; M. KOMELJ, Kralj Tone, in Enciklopedija Slovenije, 5 (1991), 374-375; Tone Kralj, 1900-1975: retrospektiva. Catalogo della mostra, a cura di I. KRANJC, Ljubljana, Moderna galerija, 1998; G. MONTENERO, Frontiere dipinte. Poslikane meje, in Arte e natura a colloquio. Umetnost in narava v dvogovoru, a cura di N. BASSANESE, Trieste, Lint, [1999], 17-56; V. KORŠIČ ZORN, Due ospiti della Dolenjska: Tome Kralj e France Gorše, in L’arte slovena del XX secolo nel Gorziano, a cura di M. VUK, Gorizia, Goriška Mohorjeva družba, 2000, 139-168; V. KORŠIČ ZORN, Tone Kralj: cerkvene poslikave na Tržaškem, Goriškem in v Kanalski dolini/Tone Kralj: le pitture murali nelle chiese dell’area triestina, del Goriziano e della Val Canale, Gorica, Goriška Mohorjeva družba, 2008.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *