MARUS JOSEPH JOHN

MARUS JOSEPH JOHN (1903 - 1952)

giornalista

Nacque a Londra il 24 ottobre 1903 da Alfonso e Cesira Toffolo, emigrati da Fanna per lavoro in Gran Bretagna. Compiuti gli studi a Londra e a Venezia, M. intraprese nel 1924 la professione di giornalista, che esercitò a Venezia, Milano e a Torino, dove diresse alcuni settimanali. Per le sue idee antifasciste fu recluso per nove mesi a Roma nel carcere di Regina Coeli e confinato a Domodossola. Nel 1938 rientrò in Inghilterra, dove lavorò come disegnatore e presso una società chimica, collaborando nello stesso tempo con l’agenzia di stampa Reuters. Con lo pseudonimo di Candidus, diede avvio, insieme ad altri giornalisti, ad una serie di popolari programmi radiofonici in lingua italiana diffusi clandestinamente da Radio Londra, il servizio della BBC rivolto agli italiani dei territori occupati dai nazifascisti. Dal 1941 condusse un notiziario intitolato La voce di Londra, annunciato dalla celebre frase: «Parla Londra. Prima trasmissione serale in lingua italiana» e che includeva gli sferzanti commenti d’argomento politico scritti dallo stesso M. ed enunciati con toni polemici e diretti alla propaganda fascista, ma anche i messaggi cifrati inviati alle formazioni partigiane e le comunicazioni dei prigionieri di guerra alle famiglie in Italia. Durante il secondo conflitto mondiale la radiopropaganda britannica funse da contraltare all’emittente Eiar, divenendo ben presto un canale esclusivo d’informazione e un fenomeno mediatico clandestino di vaste proporzioni, controllato dal governo italiano e censurato dalla polizia tramite interferenze. M. continuò in seguito a collaborare ancora con la BBC e con la sede romana dell’agenzia Reuters, sino alla sua morte, avvenuta per malattia il 27 ottobre 1952.

Bibliografia

A.M. BULFON, Per un dizionario dei fannesi. Repertorio biografico, in Fanna. La sua terra, la sua gente, a cura di P. GOI, Fanna, Comune di Fanna, 2007, 509-510.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *