MIANI ENRICO

MIANI ENRICO (1889 - 1933)

decoratore

Nacque a Udine nel 1889. Operò attivamente nel campo della decorazione. Suoi sono il Fregio con la serie di putti sul sottotetto del palazzo delle Poste di Udine, le Allegorie marine sulla facciata della Pescheria, sempre a Udine, accanto alla chiesa di S. Pietro Martire, le Cariatidi sulla facciata di casa Zorzi, all’inizio di via Mercatovecchio, i motivi di Fiori e festoni simboleggianti l’arte tessile di casa Pasquotti, in via Paolo Canciani, e le Fasce decorative nel salone consiliare della Cassa di risparmio. M. si richiama a modelli del Cinquecento, Seicento e Settecento con estrosa verve, passata attraverso un gusto floreale nutrito di echi accademici. Tra le altre sue opere vanno ricordati l’affresco della Madonna inserito a mo’ di finestra, entro una partitura di serti di frutta e fogliame, sulla parete esterna di casa Bierti a Udine in via Grazzano, ora demolita, il Fregio di villa Miotti, a Tricesimo, e l’impegnativo ciclo di affreschi con le Storie della Passione, ispirati a un rigoroso stile rinascimentale, nel duomo di Gorizia. Morì a Udine nel 1933.

Bibliografia

DAMIANI, Arte del Novecento I, 46-47; E. BARTOLINI - G. BERGAMINI - L. SERENI, Raccontare Udine. Vicende di case e palazzi, Udine, Istituto per l’Enciclopedia del Friuli Venezia Giulia, 1983, 172, 239, 280, 356; La Pittura in Italia. Il Novecento/1. 1900-1945, Milano, Electa, 1992, 974.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *