PANTALEONI ROMILDA

PANTALEONI ROMILDA (1847 - 1917)

cantante lirica

Immagine del soggetto

Il soprano udinese Romilda Pantaleoni, 1875 ca., fotografia di Giovan Battista Ganzini.

È la figura più nota di una famiglia di musicisti udinesi. Il padre Luigi (1815-1874), costretto dalle ristrettezze economiche ad emigrare, studiò in Francia e si esibì in varie località come tenore e flautista, ma fu soprattutto con i suoi canti patriottici, pubblicati a Milano e Firenze, che raggiunse una certa fama. Romilda nacque a Udine il 29 agosto 1847; dopo gli studi al Conservatorio di Milano con B. Prati per il canto e L. Rossi per l’armonia, debuttò al Teatro Carcano nel 1868 con l’opera Margherita di J. Foroni. Recitò sui maggiori palcoscenici italiani e raggiunse l’apice della fama intorno agli anni Ottanta, in particolare dopo il debutto nel 1883 al Teatro alla Scala di Milano nella Gioconda di A. Ponchielli, opera che interpretò anche al Teatro Sociale di Udine nel 1890 assieme al cantante friulano Domenico Delfino e con l’impresa del fratello Adriano. Sempre alla Scala fu la prima interprete di Marion in Marion Delorme di Ponchielli, la prima Tigrana nell’Edgar di G. Puccini e nel 1887 la prima Desdemona nell’Otello di G. Verdi, che tuttavia non ne fu pienamente soddisfatto. Abbandonò le scene nel 1895, pochi anni dopo la scomparsa del direttore d’orchestra Franco Faccio, al quale fu sentimentalmente legata. Morì a Milano il 20 aprile 1917. A d r i a n o (1837-1908), fratello di Romilda, studiò canto a Milano con A. Galli. Una delle sue prime esibizioni risale al 1863, nella stagione di S. Caterina al Teatro Minerva di Udine, dove interpretò Norma di V. Bellini ed Ernani di G. Verdi. Dotato di buona voce di baritono, debuttò alla Scala nella stagione 1871-1872 e recitò a Londra, Lisbona e Vienna. In seguito si dedicò alla professione d’impresario teatrale e all’insegnamento. L’altro fratello Alceo (1839-1923) fu un apprezzato direttore d’orchestra che lavorò in Italia e in Francia.

Bibliografia

DBF, 591; DEUMM, 5 (1988), 565; NGii, 19, 42; U. TEGANI, Romilda Pantaleoni la prima “Desdemona”, «Il Popolo», 3 aprile 1943; A. SGUERZI, Romilda Pantaleoni cantante-attrice, «Ce fastu?», 32 (1956), 110-127; V. FAEL, L’udinese Pantaleoni prima Desdemona verdiana, «Il Friuli», aprile 1977, 14; L. NASSIMBENI, La mia camicia rossa. Note biografiche sul musicista e patriota udinese Luigi Pantaleoni, «Ud. Boll.», 9 (2003-2004), 163-175; G. GRASSO, Romilda Pantaleoni. Una friulana nel mondo della lirica, Gorizia, BSI, 2008.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *