POMO GIOVANNI

POMO GIOVANNI

medico, poeta

Fratello di Pietro, figlio di Camillo e Meduna Meduna. Si hanno sue notizie dal 1615 al 1648. Si laureò in filosofia e medicina a Padova intorno al 1615. Medico in Pordenone, si dedicò anche alla poesia. Delle sue opere poetiche rimangono l’Oratione nella partenza dell’illustriss. sig. Giustino Boldù dignissimo proueditore, & capitano di Pordenone, stampata a Conegliano da Marco Claseri nel 1612 e varie poesie nelle raccolte: Componimenti volgari, et latini di diuersi illustri autori in lode de l’illustrissimo sig.r Vicenzo Capello degnissimo luogotenente generale de la Patria del Friuli, raccolti, & mandati in luce da Goffredo Sabbadini vdinese (stampati a Udine da Pietro Lorio nel 1615); Componimenti in lode dell’illustriss. signor Bertucci Contarini luogotenente generale della Patria del Friuli del sig. Liberal Motense di Pordenone (Udine, Lorio, 1619).

Bibliografia

LIRUTI, Notizie delle vite, IV, 476; A. BENEDETTI, Brevi notizie sui pordenonesi illustri, «Il Noncello», 2 (1952), 48; T. PERFETTI, Giovan Battista Pomo: un uomo del suo tempo, in G.B. POMO, Comentari urbani (1728-1791), Pordenone, GEAP, 1990, 14-15.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *