RIZZOLATI GIOVAN BATTISTA

RIZZOLATI GIOVAN BATTISTA

ecclesiastico, letterato

Immagine del soggetto

Pittore friulano, Ritratto di Giovanni Battista Rizzolati, 1830 ca. (Clauzetto, collezione privata).

Nacque a Clauzetto il 3 marzo 1787 da Natale e Beatrice Politi. In giovane età, seguì il fratello maggiore Francesco (futuro decano del capitolo di Concordia e vicario generale) per avviarsi agli studi in seminario a Portogruaro, incrementando cosí il numero dei clausetani (influente fazione descritta già dal Nievo in un brano delle Confessioni) all’interno del clero diocesano. Laureatosi poi in giurisprudenza a Padova, venne richiamato in ‘patria’ dal vescovo Giuseppe Maria Bressa nel 1816 a insegnare belle lettere in seminario. Resasi vacante la carica di arciprete nella pieve d’Asio, passò nel 1832 a reggere quell’antica ed estesa circoscrizione ecclesiastica, divenendo l’anno successivo anche ispettore scolastico del distretto di Spilimbergo (che contava all’epoca 28 istituti). Dotato di una penna brillante, venata talvolta di pungente ironia, compose svariati scritti d’occasione, alcuni raccolti nel 1833 col titolo Sermoni ed epistole, opera positivamente accolta fra le pagine della «Biblioteca Italiana». Socio corrispondente dell’Ateneo Veneto (not. 1827-1846), collaborò negli anni 1843-1843 col periodico sanvitese «L’amico del contadino» scrivendo di agricoltura ed economia in relazione al territorio asíno. In tempi recenti si è rivalutata anche la sua attività di traduttore in dialetto friulano nella variante di Clauzetto, terra di cui fu sempre orgoglioso celebratore, come si evince anche da alcune sue orazioni dedicate a illustri oriundi suoi contemporanei, quali Natale Fabrici, Odorico Politi e Giuseppe (Giovanni Domenico) Rizzolati. Insignito nel 1847 del titolo di protonotario apostolico, un colpo apoplettico lo colse il primo febbraio, levandolo dal numero dei vivi il 4 febbraio 1851.

Bibliografia

Opere di G.B. RIZZOLATI: Per l’ingresso solenne di monsignore Carlo Ciani a vescovo di Concordia. Omaggio poetico, Padova, Valentino Crescini, 1820; Orazione in elogio della famiglia Politi in Udine trapiantata, Udine, Fratelli Mattiuzzi, 1825; Sermoni ed epistole, Padova, Minerva, 1833; Orazione … per l’elezione di fra Giuseppe Rizzolati a vescovo d’Aradia e vicario apostolico nella Cina, San Vito, Tip. Pascatti, 1842; Per le auspicate nozze Cescutti-Carnier. Discorso inedito [su Natale e Pietro Fabrici] detto il 16 decembre 1838 in Clauzetto, San Daniele, Tip. Biasutti, 1863.
Mille protagonisti, 408-409; Sermoni ed epistole dell’abate Gio. Batt. Rizzolati [recensione], «Biblioteca Italiana ossia Giornale di letteratura scienze ed arti», XX, t. LXXVIII (1835), 22-30; G. MELZI, Dizionario di opere anonime e pseudonime di scrittori italiani o come che sia aventi relazione all’Italia, I. A-G, Milano, Luigi Di Giacomo Pirola, 1848 [=Sala Bolognese, Forni, 1982], 64; G. SORGATO, Memorie funebri antiche e recenti, Padova, Tip. del Seminario, 1856, 69-70; L. POGNICI, Guida Spilimbergo e suo distretto, Pordenone, A. Gatti, 1872, 671-672; G.P. FABRICI, Biografie degli arcipreti di S. Martino d’Asio, S. Vito al Tagliamento, Tip. Polo, 1894, 16-20; G. BIASUTTI, Autori friulani nelle memorie scientifiche e letterarie dell’Ateneo di Treviso. Spigolature, «Pagine friulane», XV/10 (1903), 154-156: 154; E. DEGANI, Le nostre scuole nel medio evo e il seminario di Concordia, Portogruaro, Portogruaro, Tip. Castion, 1904, 181-182; P. RIZZOLATTI, Un inedito testo antico del Friuli occidentale: la parabola del Figliuol prodigo “... volta nella lingua di Clauzetto”, «Ce fastu?» LVIII/2 (1982), 279-288; R. SIMONATO, Il partito dei clauzettani: sondaggi sui cambiamenti nella religiosità dell'Ottocento in diocesi di Concordia, Pordenone, Concordia sette, 1993, 13-23, 62; L. DI DOMENICO, Per le faustissime nozze: nuptialia della Biblioteca Braidense, 1494-1850, Cremona, Linograf, 2003, indice.
 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *