SAN GIOVANNI (SANGIOVANNI) MODESTO

SAN GIOVANNI (SANGIOVANNI) MODESTO (1658 - 1722)

carmelitano, esegeta

I carmelitani della Castagnavizza si dedicavano anche al culto delle lettere e delle scienze. Nato nel 1658, qui visse e si formò il S., scritturista ed ermeneuta, che pubblicò opere sulla sacra scrittura. Nel 1701 diede alle stampe ad Augusta Sacrae Panegyres. La più importante Elucidatio litteralis, moralis et anagogica in threnos Ieremiae prophetae, fu pubblicata a Praga nel 1719. L’opera è dedicata al patriarca di Aquileia Dionisio Dolfin. Nello stesso 1719 il frate lasciò la Castagnavizza per trasferirsi a Vienna dove continuò i suoi studi dotti. Morì a Vienna nel 1722.

Bibliografia

M. SAN GIOVANNI, Sacrae Panegyres, Augusta, Nepperschnid, 1701; ID., Elucidatio litteralis, moralis et anagogica in threnos Ieremiae prophetae, Praga, J. W. Helm, 1719.
C. VASCOTTI, Storia della Castagnavizza, Gorizia, Paternolli, 1848, 36; DI MANZANO, Cenni, 182-183; MARCHETTI, Friuli, 1012; FORMENTINI, Contea di Gorizia, 48; CODELLI, Scrittori friulano-austriaci, 195.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *