SCOTTÀ ANTONIO FRANCESCO (1934-2017)

SCOTTÀ ANTONIO FRANCESCO (1934-2017)

ecclesiastico, storico

Immagine del soggetto

Il sacerdote Antonio Scottà.

Nacque a Portogruaro il 28 marzo 1934, primogenito di Angelo ed Ernesta Sutto. Entrò in seminario a Pordenone nell’ottobre 1946, pochi mesi dopo il mortale incidente automobilistico occorso alla sorella minore Lucia (un’altra sorella con lo stesso nome verrà al mondo l’anno successivo). Ordinato sacerdote il 3 luglio 1960, venne inizialmente impegnato quale vicario cooperatore in varie parrocchie (Annone Veneto 1960-1961, Pasiano 1961-1965, San Michele al Tagliamento 1965-1970) divenendo quindi parroco di Baseleghe nel maggio 1970 (ne fu poi rettore tra 1987 e 1992). Dal 1965 fu abilitato docente di religione, incarico che svolse sino al 1995 a Portogruaro presso il liceo-ginnasio statale XXV Aprile e il collegio Marconi, avendo inoltre conseguito nel 1970 il diploma in pedagogia catechistica alla Pontificia Università Salesiana. Sempre a Portogruaro fu direttore della Casa dello studente dal 1972 al 1994 e, dal 1980, assistente della società San Vincenzo de’ Paoli. Al 1970 risale la prima di una serie di sue pubblicazioni a carattere storico che, come per cerchi concentrici, si sarebbe sviluppata vieppiù da temi locali (San Michele al Tagliamento ieri e oggi) a questioni di maggior respiro (La conferenza di pace di Parigi fra ieri e domani, 1919-1920, atti del Convegno internazionale di studi, 2003) gravitando comunque sovente in ambito diocesano (Tre secoli di vita scolastica a Portogruaro: dal pubblico Ginnasio vescovile al Collegio Marconi; Storia portogruarese: la sede vescovile e il suo trasferimento; La diocesi di Concordia e le temporalità vescovili nel secolo XIV; La circoscrizione diocesana di Concordia-Pordenone nella problematica dei confini regionali civili; Diocesi di Concordia: 388-1974, opere in cui, sottotraccia, è posta in termini critici la traslazione della sede vescovile a Pordenone) o comunque veneto (I vescovi veneti e la Santa Sede nella guerra 1915-1918; I territori del confine orientale italiano nelle lettere dei vescovi alla Santa Sede, 1918-1922; La Santa Sede, i vescovi veneti e l’autonomia politica dei cattolici, 1918-1922; vari contributi nella rivista «Veneto orientale» e «Veneto orientale nuovo»). Frequentando l’Archivio Segreto Vaticano ebbe modo inoltre di condurre una documentata ricerca su papa Benedetto XV, sfociata in una apprezzata biografia, forse l’opera che maggiormente qualifica S. in termini scientifici. ... leggi Membro della “Societas veneta” di storia ecclesiastica e dell’Istituto per le ricerche di storia sociale e religiosa di Vicenza, socio dal 2001 della Deputazione storia patria per le Venezie, collaborò dal 2006 a «Nuova antologia», il 15 gennaio 2017 ricevette il premio Gervino «per aver reso illustre il nome della città di Portogruaro», venendo improvvisamente a mancare il 12 marzo 2017.

Chiudi

Bibliografia

Opere di Antonio Scottà: San Michele al Tagliamento ieri e oggi, Udine, Arti grafiche friulane, 1970; Tre secoli di vita scolastica a Portogruaro: dal pubblico Ginnasio vescovile al Collegio Marconi, Udine, Doretti, 1975; Storia portogruarese: la sede vescovile e il suo trasferimento, Portogruaro, Il Fondaco, 1979; La circoscrizione diocesana di Concordia-Pordenone nella problematica dei confini regionali civili, Portogruaro, Lit. Villotta Bergamo & C., 1984; I vescovi veneti e la Santa Sede nella guerra 1915-1918, 1-3, Roma,  Edizioni di storia e letteratura, 1991; La Santa Sede, i vescovi veneti e l’autonomia politica dei cattolici, 1918-1922, Trieste, Lint, 1994; I territori del confine orientale italiano nelle lettere dei vescovi alla Santa Sede, 1918-1922, Trieste, Lint, 1994; “La Conciliazione ufficiosa”. Diario del barone Carlo Monti, “incaricato d’affari” del governo italiano presso la Santa Sede (1914-1922), Città del Vaticano, Lev, 1997; La diocesi di Concordia e le temporalità vescovili nel secolo XIV, Portogruaro, Rufino Turranio, 1999; Giacomo Della Chiesa arcivescovo di Bologna 1908-1914. L’“ottimo noviziato” episcopale di Papa Benedetto XV, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2002; Benedetto XV, la pace e la Conferenza di Parigi, in La conferenza di pace di Parigi fra ieri e domani, 1919-1920, Atti del convegno (Portogruaro-Bibione 31 maggio-4 giugno 2000), a cura di ID., Soveria Mannelli, Rubbettino, 2003; Età medievale, moderna e contemporanea, in Diocesi di Concordia, 388-1974, a cura di ID., Padova, Gregoriana, 2004; Papa Benedetto XV, la Chiesa, la grande guerra, la pace (1914-1922), Roma, Edizioni di storia e letteratura, 2009. DBF, 586.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *