ZUZZI FRANCESCO (1842-1919)

ZUZZI FRANCESCO (1842-1919)

possidente

Immagine del soggetto

Il commendatore Francesco Zuzzi.

Nato nel 1842 a Ragogna, presso San Daniele del Friuli, Z. si trasferì intorno al 1860 a San Michele al Tagliamento, chiamato per importanti incarichi (pare appalti di natura daziaria) dal notaio Leonardo Zuzzi, a lui legato da rapporti di parentela. Qui si unì in matrimonio con Ida Beltrame, discendente dall’agronomo Giovanni Bottari e figlia di un ricco possidente del luogo, da cui ebbe i figli Francesco Giovanni, Elvira Carolina Pia e Zaccaria Carlo. Personaggio rilevante nel mondo agricolo della Bassa Friulana, Z. sovvenzionò e presiedette il Consorzio di Bonifica di San Michele, con un preveggente impulso al risanamento agricolo di vasti territori, cui dedicò investimenti e studi. Come il suocero Zaccaria Bertrando Beltrame, anch’egli fu un attivo produttore locale di seta; il suo spirito imprenditoriale si rivolse inoltre agli ambiti creditizio, esattoriale e bancario, risultando tra i promotori e fondatori dei maggiori istituti locali di crediti dell’epoca. Dal 1879 al 1886 ricoprì la carica di sindaco del comune di San Michele; nel 1881 fu nominato primo presidente della Società di Mutuo Soccorso tra gli operai di San Michele e Latisana, sodalizio di cui aveva caldeggiato la creazione. Nel 1890 il notabile incaricò l’architetto Raimondo D’Aronco di realizzare a San Michele la propria casa padronale, una villa signorile a due piani, dove la famiglia Zuzzi festeggiò nell’aprile 1896 l’onorificenza di cavaliere della Corona d’Italia ricevuta dal figlio Francesco. Al 1898 risale invece una lettera inviata da Ida Beltrame Zuzzi allo scrittore Antonio Fogazzaro, che documenta gli interessi letterari e le colte conversazioni in villa della moglie dell’imprenditore. ... leggi L’apice della fortuna economica familiare coincise con gli esordi della località balneare di Lignano, al cui sviluppo Z. si dimostrò da subito interessato: nell’agosto 1907 fu dunque tra i fondatori della Società Popolare dei Bagni. L’atto venne rogato a Latisana, nella sala municipale, dall’ormai anziano Leonardo Zuzzi, con cui Francesco aveva rafforzato il rapporto di parentela: nel 1903, infatti, il figlio Zaccaria Carlo aveva sposato Jole Zuzzi, figlia del notaio. Nel 1910 Z. fu poi vicepresidente del consiglio di amministrazione della Società Bagni, e ancora presidente nel biennio 1912-13. Nell’ottobre 1907 aveva perso la moglie, a ricordo della quale istituì un lascito testamentario, rivolto inizialmente alla creazione di un Istituto superiore di Agraria Industriale e in seguito destinato a fondare a San Michele una casa di riposo per anziani, inaugurata nel 1932 e ancor oggi denominata “Ida Beltrame Zuzzi”. L’onorificenza di commendatore della Corona d’Italia, conferitagli il 10 dicembre 1908, anticipò di poco la costruzione di un villino antistante la spiaggia, a breve distanza dai primi edifici della nascente Lignano, come la Terrazza a mare e l’albergo Marin. La dimora, caratterizzata da elementi figurativi ripresi dal repertorio neomedievale, risultava sostanzialmente ultimata nel 1910; si ignora ad oggi il nome dell’architetto, mentre il progetto dell’elegante decorazione liberty con formelle maiolicate è riferibile all’ingegnere veronese Aldo Scolari. Il commendatore si spense nel 1919. Il villino passò al figlio Zaccaria, anch’egli a sua volta sindaco di San Michele al Tagliamento nel 1923; quando Lignano nel 1959 divenne comune autonomo, la costruzione fu prescelta per ospitare il primo Municipio e l’Azienda di Soggiorno.

Chiudi

Bibliografia

M.G.B. ALTAN, Famiglie nobili e notabili in San Michele, in San Michêl, 113-134: 132-134; G. ELLERO, La Società di Mutuo Soccorso fra gli operai di Latisana e San Michele, in San Michêl, 83-88; M. GALASSO, San Michele al Tagliamento tra Otto e Novecento. Dall’annessione al Regno d’Italia alla Grande Guerra, in Comune di San Michele al Tagliamento 1807-2007, San Michele al Tagliamento 2007, 163-249: 181-189; M. GALASSO, N. GOBBATO, Casa di riposo "Ida Beltrame Zuzzi" di San Michele al Tagliamento 1910-2010: storia di un'istituzione e dell'assistenza pubblica a S. Michele nelle vicende di un secolo, Cesarolo 2010; S. MIOTTO, Il villino al mare: Francesco Zuzzi e la nascita di Lignano, in Lignan, 91. Congrès, a cura di M. BORTOLOTTI, Udine, Società Filologica Friulana, 2014, I, 559-566; S. MIOTTO, Letture in villa: Ida Beltrame Zuzzi, Yole Biaggini Moschini e Antonio Fogazzaro, «la bassa», XXXVIII/73 (2016), 77-84.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *