ANTONELLI GIACOMO

ANTONELLI GIACOMO (1834 - 1927)

ingegnere, politico

Nato a San Martino di Terzo di Aquileia nel 1834, studiò a Gorizia, Udine e Padova, dove frequentò la Scuola di applicazione per ingegneri associata all’Università. Fu promotore e progettista di importanti opere infrastrutturali nella bassa pianura friulana. Nel 1893, assieme a Giulio Dreossi, partecipò alla costituzione della K. K. Priv. Friauler Eisenbahan-Gesellschaft (Imperial regia privata società ferroviaria friulana), sottoscrivendo personalmente una cospicua quota del capitale. Tale società costruì e assunse in gestione la linea ferroviaria Cervignano del Friuli-Monfalcone, inaugurata nel 1894, il collegamento Cervignano del Friuli-San Giorgio di Nogaro (10, 372 chilometri), che nel 1897 completò la linea Trieste-Venezia, e la tratta Cervignano del Friuli-Belvedere-Grado, inaugurata nel 1910. Di ispirazione liberale, nel 1901 venne eletto deputato al parlamento di Vienna, mantenendo l’incarico fino al termine della legislatura (1906). In tale veste si fece parte attiva per sollecitare il Governo centrale ad assumere provvedimenti volti a garantire la regolarizzazione e l’attraversamento dei principali corsi d’acqua del Friuli austriaco, onde impedire «dissesti gravissimi alla economia agricola e alla salute pubblica»; svolse altresì un’efficace azione di sensibilizzazione nei confronti della pellagra, contribuendo all’istituzione della prima «locanda sanitaria» di Cervignano e del «forno rurale» a Terzo di Aquileia. Presentò inoltre diverse istanze al governo asburgico per ottenere congrui sussidi per le opere di bonifica e per sostenere la lotta alla malaria. Non meno importante fu il contributo offerto alla conservazione del patrimonio artistico e architettonico di Aquileia. Fu infatti primo firmatario di numerose richieste presentate al Ministero del culto e dell’istruzione pubblica per ottenere un aumento della dotazione annua assegnata dallo Stato per gli scavi archeologici e la conservazione dei reperti e dei monumenti, cominciando dalla basilica patriarcale. Morì nel 1927.

Bibliografia

Relazione particolareggiata sull’attività parlamentare nel campo economico del deputato ing. Giacomo Antonelli durante la legislatura 1901-1906, Palmanova, Tip. Colussi, 1908; Il centenario della ferrovia Monfalcone-Cervignano. Fumaioli e rotaie da Trieste alla Bassa. Il valico ferroviario orientale: ieri, oggi, domani, a cura di A. LUCHITTA, Monfalcone, EdL, 1994; Come viaggiavamo: treni e turismo tra Ottocento e Novecento, a cura di ID. - M. BRESSAN, Monfalcone, EdL, 1995; E. WINKLER, Wahlrechtsreformen und Wahlen in Triest 1905-1909: eine Analyse der politischen Partizipation in einer multinationalen Stadtregion der Habsburgermonarchie, München, Oldenbourg, 2000, 100.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *