BELLI MARCO

BELLI MARCO (1857 - 1929)

ecclesiastico, biblista, esegeta

Immagine del soggetto

Monsignor Marco Belli, primo preside del collegio di Portogruaro.

Nacque a Portogruaro (Venezia) il 16 ottobre del 1857. Dopo essere stato consacrato sacerdote, cominciò a insegnare presso il seminario della sua città natale. L’interesse per la didattica lo portò ben presto a scrivere e pubblicare testi di grammatica greca e latina per i ginnasi ed i licei, che ebbero molta fortuna e furono pubblicati più volte in Italia e all’estero. Fu il primo ad avvertire la necessità di creare delle antologie di testi latini e greci ad uso degli studenti: la sua Antologia greca ad uso dei ginnasi e dei licei, pubblicata la prima volta nel 1896, ebbe negli anni ben dodici edizioni. B. affiancò alla vocazione per l’insegnamento lo studio dei classici: Esiodo, Omero, Senofonte, Luciano, Sofocle (Antigone), Platone (Il Fedone), Lucrezio, Catullo e, tra gli autori cristiani, Gregorio Nazianzeno, Ignazio vescovo d’Antiochia e Agostino. Forte fu anche il suo interesse per la Sacra Scrittura, che lo avrebbe portato a studiare e a insegnare l’ebraico, realizzando una grammatica elementare di questa lingua: tradusse, quindi, alcune parti del Vecchio Testamento (i profeti Aggeo, Zaccaria, Malachia, Osea, Gioele, Amos). Esperto di diritto canonico, collaboratore della rivista «Vox Urbis», nel 1908 ottenne la laurea ad honorem in teologia dalla Congregazione degli studi. Nello stesso anno il vescovo Francesco Isola lo incaricò del riordinamento della biblioteca del Seminario, nominandolo bibliotecario, incarico che si aggiunse a quelli già ricoperti di prefetto degli studi e di professore di greco ed ebraico. Nel 1913 B. pubblicò una grammatica elementare della lingua araba. L’amore per la sua città lo avrebbe portato anche a cimentarsi con la storia locale, occupandosi, tra le altre cose, dei martiri concordiesi e del loro culto, dell’abbazia di Summaga e della collegiata della chiesa di S. Andrea di Portogruaro. Morì a settantadue anni, il 3 marzo 1929.

Bibliografia

DBF, 69; PIGHIN, Seminario I, passim; A. SCOTTÀ, Da una guerra all’altra, in Concordia, 655-670: 668; A. MARCON, Gli incunaboli della Biblioteca del Seminario di Concordia-Pordenone, «Atti dell’Accademia San Marco di Pordenone», 7/8 (2005-2006), 253-354: 253, 262.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *