FACCIOLI GIOVANNI TOMMASO

FACCIOLI GIOVANNI TOMMASO (1741 - 1808)

domenicano, erudito

Immagine del soggetto

Frontespizio del manoscritto "La città  di Udine vieppiù illustrata" di Giovanni Tommaso Faccioli (Udine, Biblioteca civica, Joppi, 682a).

Nacque a Vicenza nel 1741 (battezzato Giacomo Pietro) da padre orafo, nel 1755 entrò nel convento di S. Domenico di Brescia, dove assunse il nome di Giovanni Tommaso; in seguito si trasferì nel convento domenicano di Cremona e nel 1760 passò in quello di Casal Monferrato nel quale soggiornò per quattro anni e vi conobbe il padre missionario Vincenzo Maria Ricci, cui nel 1774 dedicò una biografia. Nel 1764 ricevette l’ordinazione sacerdotale e si trasferì a Roma, dove soggiornò per due anni, facendo poi ritorno nel convento casalese. Rientrò a Vicenza nel 1768. Nella città natale il F. iniziò ad interessarsi della storia locale, cercando di raccogliere e studiare tutte le iscrizioni, sacre e profane, presenti nei luoghi pubblici e quelle di cui si era conservata memoria. Frutto di tali ricerche è il volume pubblicato nel 1776 dal titolo Musaeum lapidarium vicentinum, il quale risente delle lezioni erudite di Scipione Maffei, Giandomenico Bertoli e Giovanni Francesco Bernardo Maria de Rubeis. A questo testo si sarebbero aggiunti in seguito altri due tomi: nel corso del 1803 quello dedicato alle iscrizioni vicentine collocate nei dintorni della città e nel 1804 quello riservato alle iscrizioni del territorio circostante il centro berico. Inoltre il F. si dedicò a studi di carattere bibliografico, con il Catalogo dei libri stampati in Vicenza e suo territorio nel sec. ... leggi XV, apparso nel 1785 sulla «Nuova raccolta di opuscoli scientifici e letterari» del Calogerà e ripubblicato nel 1796. Nel 1788 il F. lasciò Vicenza per trasferirsi a Udine, dove restò due anni, per assumere l’incarico di confessore delle monache terziarie di S. Domenico, ospite del locale convento domenicano di S. Pietro Martire. Durante tale biennio il padre domenicano diede inizio alla compilazione de La città di Udine vieppiù illustrata, la cui redazione si protrasse per molti anni, ricevendo a Vicenza, dove nel 1790 aveva fatto ritorno, notizie utili ad ampliare il manoscritto, grazie ad informazioni che gli giungevano dal nobile Filippo Florio. L’opera udinese fu concepita essenzialmente come una raccolta di fonti, documentarie, letterarie ed epigrafiche, utili ad una ricostruzione della storia cittadina, soprattutto per quanto riguardava le vicende relative ai suoi istituti religiosi, con una particolare attenzione per le opere artistiche in essi conservate. Dopo la breve parentesi friulana, il F. fece ritorno a Vicenza, dove nel 1794 pubblicò la Vita e virtù del b. Bartolomeo de’ conti di Braganze. Inoltre, dopo avere ultimato l’edizione del Musaeum nel 1805, intraprese pure l’elaborazione di una Storia letteraria vicentina, che però, benché pronta per le stampe, non fu mai pubblicata. Tra il 1803 e il 1805 fu priore del monastero vicentino di S. Corona. La morte lo colse improvvisamente alla fine del 1808, mentre era in predicazione a Longare, nei pressi della città natale.

Chiudi

Bibliografia

G.T. FACCIOLI, Vita, costumi e virtù del servo di Dio padre lettor fra Gio. Vincenzo Maria Ricci di Casalmonferrato dell’ordine de’ Predicatori missionario apostolico nella Persia, Vicenza, Bressan, 1774; ID., Musaeum Lapidarium Vicentinum. Collectum et editium a fratre Johann Thoma Facciolio ordinis predicatorum sacrae theologiae lectore, Vicenza, Vendramini Mosca, 1776; ID., Catalogo dei libri stampati in Vicenza e suo territorio nel sec. XV, Venezia, S. Occhi, 1785 (Raccolta di opuscoli scientifici e letterari, a cura di F. MANDELLI, 41), 1-32; ID., Vita e virtù del b. Bartolomeo de’ Conti di Braganze dell’Ordine de’ Predicatori, vescovo prima a Nicosia in Cipro poi in Vicenza sua patria, da un religioso suo divoto descritta e tratta dai più autentici e irrefutabili documenti, Parma, Reale tipografia parmense, 1794; ID., Catalogo ragionato de’ libri stampati in Vicenza e suo territorio nel secolo 15. Con un’appendice de’ libri di vicentini o spettanti a Vicenza, che in quel periodo si stamparono altrove, Vicenza, Vendramini Mosca, 1796; ID., Musaeum Lapidarium Vicentinum. Collectum et editium a fratre Johann Thoma Facciolio ordinis predicatorum sacrae theologiae magistro, 2, Pars seconda. Reliquias urbis, suburbiorum, diocesi ad Vincentiam, vel vicentinos spectantes continens incriptiones, Vicenza, Bressan, 1803; Musaeum Lapidarium Vicentinum. Collectum et editium a fratre Johann Thoma Facciolio ordinis predicatorum sacrae theologiae magistro, 3, Pars tertia. Inscriptiones continens Agri cum Appendice ad calcem omissarum, vel recens Sculpturam, quae in hac III parte desiderarunt, Vicenza, Bressan, 1804; G.T. FACCIOLI - A. e V. JOPPI, Chiese di Udine (ms. Joppi 682a della Biblioteca Civica di Udine), a cura di G. BERGAMINI - P. PASTRES - F. TAMBURLINI, Udine, Deputazione di storia patria per il Friuli, 2007.

G.B. BASEGGIO, Vita del Padre Giovanni Tommaso Faccioli, in Biografie degli Italiani illustri nelle scienze, lettere ed arti del secolo XVIII, VII, Venezia, Alvisopoli, 1840, 118-120; S. RUMOR, Gli scrittori vicentini dei secoli decimottavo e decimonono, I, Venezia, Tipografia Emiliana, 1905, 553-554; M. SACCARDO, Le benemerenze del domenicano Giovanni Tommaso Faccioli, del padre e di due fratelli, Vicenza, s. ... leggin., 1992; M. BOSCAINO, Faccioli, Giantommaso, in DBI, 44 (1994), 72-73; G. BERGAMINI - P. PASTRES, Giovanni Tommaso Faccioli e il suo manoscritto sulle chiese di Udine nella storiografia artistica friulana del Settecento, in G.T. FACCIOLI - A. e V. JOPPI, Chiese di Udine (ms. Joppi 682a della Biblioteca Civica di Udine), a cura di G. BERGAMINI - P. PASTRES - F. TAMBURLINI, Udine, Deputazione di storia patria per il Friuli, 2007, IX-XXVI, P. PASTRES, Padre Giovanni Tommaso Faccioli, una vita da erudito, ivi, XXVII-XXXIV; F. TAMBURLINI, Il manoscritto “Chiese di Udine” di Giovanni Tommaso Faccioli, Antonio e Vincenzo Joppi, ivi, XXXV-XLIV.

Chiudi

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *