FORNICI GIACOMO DA CANEVA

FORNICI GIACOMO DA CANEVA

notaio, rettore di scuola

Il notaio G. del fu Pietro da Caneva svolge la sua attività professionale a Pordenone quanto meno dal 1388 al 1397. In un documento del 1396 è detto rettore della locale scuola. Nel 1408 la vedova Viana, prima di partire in pellegrinaggio per la Terra Santa, dona alla chiesa di S. Marco di Pordenone tutti i libri posseduti dal marito, tra cui un Factorum et dictorum memorabilium di Valerio Massimo.

Bibliografia

ASP, Notai, Giacomo Fornici, 642, c. 4952.

 METZ, Istruzione, 145; SCALON, Produzione, 107; ID., Produzione e circolazione del libro nel Quattrocento: note in margine a una ricerca, in Il Quattrocento nel Friuli Occidentale, I, Pordenone, Edizioni Biblioteca dell’Immagine, 1996, 230.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *