FRANCESCHINIS MARIO

FRANCESCHINIS MARIO (1614 - 1650)

storiografo

Figlio dei gemonesi Tommaso ed Elisabetta di Strassoldo, nacque l’8 ottobre 1614 a Chiasottis (Pavia di Udine), feudo della famiglia della madre. Studiò giurisprudenza a Roma e qui nel 1643 fu impiegato come maestro di camera presso il circolo del cardinale Bernardino Spada. L’anno successivo, a causa di un contrasto con un nipote del cardinale, il F. si allontanò dalla corte e rientrò a Gemona. Alla fine degli anni Quaranta, col desiderio di accelerare i tempi per essere ammesso tra i cavalieri dell’ordine di Malta, ritornò nella città eterna, ma non poté trattenersi a lungo per l’insorgere di una grave malattia, che lo costrinse a rimpatriare. Morì sulla via del ritorno il 19 luglio 1650. Nel corso della sua breve vita il F. fu in contatto epistolare con Ciro di Pers, suo amico e parente. All’età di ventinove anni redasse in latino un breve scritto di storia veneziana sulla congiura di Baiamonte Tiepolo, che rimase manoscritto per la morte prematura dell’autore.

Bibliografia

LIRUTI, Notizie delle vite, I, 447-449; DI MANZANO, Cenni, 98; MARCHETTI, Friuli, 969; DBF, 361; BALDISSERA, Degli uomini; MAZZATINTI, Inventari, 148; OCCIONI BONAFFONS, Bibliografia, III, 134; PATAT, Oms, 86.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *