GIACOMO DI PINOSA

GIACOMO DI PINOSA (? - 1299)

domenicano, teologo, docente

Originario di una famiglia cividalese, figlio di una “domina” Pinosa, verosimilmente nacque attorno alla metà del Duecento. Una sua sorella, Agnese, sposò il nobile Odorico di Buttrio, e fu madre di almeno otto figli, quattro dei quali, due maschi e due femmine, vestirono l’abito dell’ordine dei predicatori. Per G., come per altri frati friulani duecenteschi, non è possibile stabilire se l’adesione all’ordine sia avvenuta a Cividale; è comunque certo che egli compì un “cursus” di studi che lo portò a conseguire il grado di “lector”. Con tale qualifica compare, infatti, a Padova nel convento di S. Agostino, nel 1280, secondo una identificazione compiuta da Bernardo Maria de Rubeis, sulla base di un cenno presente nella Vita della beata Benvenuta Boiani. Nel 1282 ricopriva il medesimo ruolo nel convento di S. Domenico di Cividale. Egli dunque appartiene a quella pattuglia di frati predicatori di origine friulana, e cividalese in particolare, di notevole rango sociale e che nel secondo Duecento percorsero una discreta carriera tanto nel campo degli studi, quanto nell’amministrazione provinciale dell’ordine. G. morì nel convento di Cividale, dove fu sepolto, e il necrologio ne registra decesso al 23 luglio 1299.

Bibliografia

I.F.B.M. DE RUBEIS, Vita beatae Benevenutae Boianae de Civitate Austriae in provinciae Foriiulii, quae nunc primum ex originali codice manuscripto in lucem prodit, Venetiis, S. Occhi, 1757, 88, 92; L. GARGAN, Lo studio teologico e la biblioteca dei Domenicani a Padova nel Tre e Quattrocento, Padova, Antenore, 1971, 9-10; SCALON, Libri, 35; A. TILATTI, Benvenuta Boiani. Teoria e storia della vita religiosa femminile nella Cividale del secondo Duecento, Trieste, Lint, 1994, 5, 19-20, 27, 114-115, 165-168; SCALON, Libri degli anniversari, 85, 571-572, 643-644, 710, 724-725, 921, 1007.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *