GIOVANNI

GIOVANNI (? - 1291)

ecclesiastico, copista

Immagine del soggetto

Pagina dell’omeliario copiato nel 1243 da Giovanni (Udine, Archivio capitolare, cod. 21, f. 1r).

Un prete G. nel 1243 copiò e sottoscrisse l’omeliario Udine, Archivio capitolare, 21 per conto di Guglielmo, vescovo di Concordia e cappellano papale, e di Leonardo, camerario e canonico di Aquileia. Allo stesso personaggio si deve la copia totale o parziale di numerosi altri codici realizzati per i capitoli aquieleiese (Cividale, Museo archeologico nazionale, XVI; Gorizia, Tesoro del duomo, 7 e 8 [Biblioteca del Seminario, 3 e 2], oltre al citato manoscritto 21 dell’Archivio capitolare di Udine) e cividalese (Cividale, Museo archeologico nazionale, IV, XIV, XV, XVI, XVIII, XX, ed aggiunte al LXVII), tutti databili tra il quinto e il sesto decennio del XIII secolo e vergati in una accurata “littera textualis” di tipo italiano che li distingue in senso innovativo dalla produzione manoscritta locale contemporanea o del periodo immediatamente precedente, improntata a modelli grafici di tipo oltralpino. Nell’inventario dei libri della sacrestia maggiore del duomo di Cividale del 1350 è segnalato un altro codice «scriptum per Iohannem». È verisimile che il Nostro sia da identificarsi con lo “Iohannes scriptor” e mansionario di Cividale, ricordato in diversi documenti della seconda metà del XIV secolo e morto nel 1291.

Bibliografia

C. SCALON, Due codici cividalesi della metà del XII secolo (Cividale, codd. XXI e LXVII), «MSF», 65 (1985), 41-42 n. 11; DEL BASSO, Manoscritti in scrittura latina, 14, 51; SCALON, Produzione, 62, 131-132 n. 24, 141-142 n° 10; ID., Introduzione, in I codici della Biblioteca capitolare di Cividale del Friuli, a cura di C. SCALON - L. PANI, Firenze, SISMEL, 1998 (Biblioteche e Archivi, 1), 36, 52, 55, 58; SCALON - PANI, Codici, 81, 119, 121, 123, 130-131, 134-136, 234, 302; L. PANI - C. SCALON, Zu Paleographie und Kodikologie friulainischer Handschriften (12. und 13. Jahrhundert), in Schriftkultur zwischen Donau und Adria bis zum 13. Jahrhundert, Akten der Akademie Friesach “Stadt und Kultur im Mittelalter”, Friesach (Kärnten), 11-15 September 2002, hrsg. von R. HÄRTEL, G. HÖDL, C. SCALON, P. ŠTIH, redigiert von C. DOMENIG, Klagenfurt, Wieser Verlag, 2008, 99-128.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *