MICHELE DE HOSTARICH

MICHELE DE HOSTARICH

strumentista

Figlio di Corrado, insieme con Enrico fu Giovanni de Hostarich ed Eberlius fu Vuorlico di Svevia fece parte di una compagnia di fistulatori (ossia suonatori di fistula, termine che può indicare genericamente strumenti a fiato, ma perlopiù si riferisce alla famiglia della bombarda) assunta il 13 giugno 1433 dal comune di Udine per un anno per suonare nelle processioni del Corpus Domini, di s. Giovanni Battista e del beato Bertrando (con supplemento salariake nelle processioni straordinarie), durante le corse equestri e le gare di tiro a segno e nelle altre feste della comunità.

Bibliografia

BCU, CA, Annales civitatis Utini, XXV, f. 380r.

VALE, Udine, 95; G. PERUSINI, Strumenti musicali, «Ce fastu?», 20 (1944), 251-271: 256; P. ZERBINATTI, Strumenti musicali nelle fonti profane del Friuli tardomedievale, in In domo habitationis. L’arredo in Friuli nel tardo Medioevo, a cura di G. FIACCADORI - M. GRATTONI D’ARCANO, Venezia, Marsilio, 1996, 185-203: 200.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *