MÜLLER PATRIARCA GERTRUD

MÜLLER PATRIARCA GERTRUD (1921 - 2001)

imprenditrice

Immagine del soggetto

Gertrud Müller Patriarca, fondatrice a Tarcento dell’azienda di peluche Trudi.

Nacque il 18 maggio 1921 a Monaco di Baviera. Dopo aver frequentato la Kunstakademie nella città natale, si trasferì, ancora giovanissima, in Italia, a Molinis di Tarcento, dove nel 1948 sposò Antonio Patriarca. Coltivando una passione che aveva sin da bambina e dotata di una grande creatività, iniziò a confezionare rigorosamente a mano, per il figlio Giuseppe e per i figli di amici e conoscenti del luogo, i primi orsacchiotti di stoffa. Visto il successo riscosso dalle sue creazioni, a metà degli anni Cinquanta il marito Antonio la spinse e al tempo stesso aiutò a organizzare la produzione su scala artigianale, dando vita a un’impresa con cinque dipendenti. I peluche della piccola azienda di Tarcento seppero ben presto conquistare il mercato nazionale, commercializzati con il marchio “Trudi”, firma di colei che non solo ne disegnava i modelli ma ne curava la «personalità», ossia la capacità di comunicare emozioni al «primo impatto». Durante gli anni Sessanta, con la costruzione dello stabilimento e la partecipazione alle fiere campionarie internazionali (prima fra tutte quella del giocattolo di Norimberga), la Trudi pose le basi per una crescita su scala mondiale. M. curò sempre personalmente la direzione della produzione, prima come unica responsabile (fino al 1984), poi, con l’ampliarsi delle dimensioni aziendali, con l’ausilio di diversi collaboratori, ai quali cercò di trasferire il suo grande patrimonio di conoscenze. Nel 1995, dopo che già da qualche anno aveva lasciato il timone dell’azienda nelle mani del figlio Giuseppe e aveva assunto la carica di presidente, ricevette il premio Epifania per «la sua creatività artistica e imprenditoriale e la sua attenzione per i bambini». Al momento della morte, avvenuta a San Daniele il 17 marzo 2001, l’impero creato dalla signora M. deteneva il 55 per cento del mercato italiano (dove Trudi è diventato sinonimo di peluche) e una fetta consistente di quello internazionale.

Bibliografia

A. ROCHIRA, Trudi Müller, talento naturale per i peluche unici al mondo, «Il Piccolo», 19 marzo 2000; W. TOMADA, Si è spenta ieri la creatrice di Trudi, i peluche “made in Friuli”, «Il Gazzettino», 19 marzo 2000; Sig.a Trudi Müller Patriarca. Curriculum vitae (documento fornito da Giuseppe Patriarca, che sentitamente si ringrazia).

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *