RASICOTTI DONATO

RASICOTTI DONATO

cartografo, incisore, stampatore

Immagine del soggetto

Veduta prospettica con piantina de L'antica et nobilissima città d'Udine metropoli del Friuli, incisione su rame di Donato Rasicotti, 1598 ca. (collezione privata).

Stampatore e incisore attivo a cavallo dei secoli XVI e XVII. Nel periodo 1580-1597 risultava a Venezia (Ponte dei Bareteri). Il Tentori lo dice udinese, ma non vi sono riscontri concreti; ciò però è verosimile per la dedica a Nicolò Deciani, illustre giureconsulto locale. È ribadita la sua paternità per l’incisione su rame L’antica et nobilissima città d’Udine metropoli del Friuli (fine sec. XVI) rispetto allo Scolari (noto stampatore e contraffatore di carte e piante altrui), che firmò e datò al 1656 la stessa incisione. Esemplari di entrambe sono conservati presso i Civici musei di Udine. L’opera di R. è definita «l’incunabolo dell’iconografia a stampa udinese». Comprende la veduta prospettica, con l’indicazione dei nomi dei monumenti più importanti e delle porte di cinta, la Pianta della Città d’Udine e un cartiglio con la breve storia della città. Essa ha ispirato la successiva iconografia a stampa di Udine (Valeggio, Bertelli). Il R. è autore di una riedizione dell’opera di F. Valeggio Raccolta di le più illustri et famose città di tutto il mondo, sotto il titolo di Nuova raccolta di tutte le più illustri et famose città di tutto il mondo (Donato Rasicoti forma al Ponte dei Bareteri, 1598 circa), seguita all’inizio del secolo XVII da Teatro delle più illustri et famose città del mondo (In Venetia Donato Rascicotti forma al ponte dei Baretteri [s.a.]). Nell’atlante Nuova raccolta si segnalano Gradisca (c. 13), veduta prospettica con cinta di mura e con armati, una pianta prospettica Venetia e una veduta prospettica Parenzo (c. 14). Pubblicò carte incise da G. B. Mazza, ristampò rami dei Bertelli, rieditò lastre di Carracci, passate poi alle stamperie Remondini, e pubblicò incisioni di Tibaldi, Rota, D’Angeli, nonché opere di artisti rimasti anonimi.

Bibliografia

P. BELLINI, Dizionario della stampa d’arte, Milano, Vallardi e Garzanti, 1995, 439; G. MARINELLI, Saggio di cartografia della regione Veneta, Venezia, R. Deputazione veneta di storia patria, 1881 (= Bologna, Forni, 1978), 196 n. 953, 954, 197 n. 955; R. ALMAGIÀ, Carte geografiche a stampa di particolare pregio o rarità dei secoli XVI e XVII esistenti nella Biblioteca Apostolica Vaticana, Città del Vaticano, BAV, 1948 (Monumenta Cartographica Vaticana, II), 118; F. TENTORI, Udine mille anni di sviluppo urbano, Udine, Casamassima, 1982, 327-330; Udine piante e vedute. Catalogo della mostra (Udine, 6 maggio-13 novembre 1983) di A. RIZZI, Udine, Istituto per l’enciclopedia del Friuli Venezia Giulia, 1983, 18-21.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *