SPILIMBERGO (DI) FULCHERIO (1683- 1750)

SPILIMBERGO (DI) FULCHERIO (1683- 1750)

gesuita, missionario

Figlio del conte Antonio e della nobile Caterina Savorgnan, F. nacque a Spilimbergo il 2 marzo 1683. Studiò a Bologna presso il collegio dei Gesuiti. L’8 ottobre 1708 cominciò i due anni di noviziato, al termine dei quali fu accolto nella Compagnia di Gesù. I superiori lo destinarono inizialmente al collegio di Piacenza, dove insegnò poesia e retorica. Nel 1713 fu però richiamato a Bologna per approfondire gli studi teologici. Cinque anni più tardi F. ottenne di poter partire per le missioni: dopo essere stato ordinato sacerdote, raggiungendo le Filippine. La sua prima destinazione fu Silang, dove si distinse per la particolare devozione eucaristica e mariana e per l’attenzione che rivolse agli ultimi, in modo particolare ai malati e ai carcerati. Negli anni seguenti F. si trasferì a Manila, dove fu chiamato a ricoprire altri incarichi: maestro dei novizi, rettore del Collegio reale ‘San Giuseppe’ e, infine, provinciale. Morì nel 1750 a causa di una febbre reumatica.

Bibliografia

P. SANLUCAR, Memorie della vita e delle virtù del gesuita padre Fulcherio Spilimbergo della diocesi di Concordia. Traduzione inedita dallo spagnuolo del padre G. BELGRADO co. udinese, Udine, Tipografia Turchetto, 1856; F. SPILIMBERGO, Lettere del padre Fulcherio Spilimbergo della Compagnia di Gesù, missionario nelle Filippine (1717- 1741), Portogruaro, Tipografia Castion, 1881; E. PATRIARCA, Padre Fulcherio dei conti di Spilimbergo, missionario nelle Filippine, Verona, Scuola tipografica Don Bosco, 1939.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *