ZAHN (VON) JOSEF GEORG

ZAHN (VON) JOSEF GEORG (1831 - 1916)

storico

Nacque il 22 ottobre 1831 a Gross Enzersdorf (Bassa Austria). Dagli studi giuridici, iniziati a Praga (1849) e proseguiti a Graz e Vienna, passò a quelli storici e fu allievo (1856-1858) dell’Istituto per la ricerca storica austriaca in Vienna (Institut für Österreichische Geschichtsforschung, brevemente IÖG), centrale in Austria nello sviluppo, successivo al 1848, della medievistica e delle scienze ausiliarie della storia. Insegnò storia austriaca a Bratislava (1859), diresse la sezione numismatica del Joanneum di Graz (1861) e riuscì a trasformare l’archivio in Archivio provinciale della Stiria, di cui assunse la guida (1879). Fu instancabile editore di fonti per la storia stiriana. Componente del Comitato per il museo tedesco di Norimberga (1867), commissario dell’IÖG di Vienna e conservatore – come P.A. Bizzarro e F. Coronini – della I. R. Commissione centrale per lo studio e la conservazione dei monumenti (1875), fu nobilitato nel 1876. Morì a Baden-Baden il 9 agosto 1916. Fra i suoi lavori direttamente riguardanti il Friuli, si ricordano: Archivalische Untersuchungen in Friaul und Venedig nei «Beiträge zur Kunde steiermärkischer Geschichtsquellen» da lui fondati (1870 e 1872); Codex diplomaticus Austro-Friulanus e Friaulische Studien (1878), quest’ultimo tradotto in italiano da G. Loschi (Udine, 1888); Publications relatives au Frioul nella «Revue historique» (1880 e 1882); Die deutschen Burgen in Friaul. Skizzen in Wort und Bild, apparso prima in «Literarische Beilage der Wiener ‘Montags Revue’» (1881), autonomo nel 1883, tradotto da C.A. Murero col titolo I castelli tedeschi in Friuli (Udine, 1884) e riedito nel 2000. In Compendio cronistorico (Gorizia, 1869) scrisse sulla distruzione di Aquileia. In anni in cui la medievistica era terreno di scontri nazionali non scampò alla critica di voler attribuire il Friuli al mondo tedesco.

Bibliografia

DBF, 849; WURZBACH, 59, 92-95; SBL, 4 (1986-1991), 745-746 (con bibliografia); TAVANO, Aquileia e Gorizia, 16; G. DI CAPORIACCO, Omaggio a J.v. Z. Quando la storia finisce in politica, «Sot la nape», 51/1 (1999), 68-78 (con elenco delle pubblicazioni annotate da Occioni-Bonaffons); I castelli tedeschi in Friuli, a cura della SFF, Udine, AGF, 2000.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *