ANTONINI GIUSEPPE

ANTONINI GIUSEPPE (1876 - 1962)

artigiano, inventore

Immagine del soggetto

Giuseppe Antonini.

Nacque a Gemona nel 1876 da una famiglia di umili origini. Autodidatta, sviluppò negli anni diversi interessi, in modo particolare per quanto riguarda la tecnica e la meccanica. Nel 1903 cominciò a fabbricare le prime motociclette in Friuli. Sette anni più tardi era alle prese con la realizzazione di un piccolo monoplano in collaborazione con Gino Plateo e il fabbro Gioacchino Colombaro da Remanzacco: durante il volo di prova rischiò però di precipitare. Negli stessi anni A. sviluppò diverse intuizioni nel campo delle trasmissioni radio senza fili, tenendo rapporti epistolari con Marconi e Popov, e in quello della registrazione dei suoni e delle immagini, arrivando a costruire una macchina da presa. Con questa girò i documentari Il treno di Pontebba, Il treno di Cividale e Il palazzo municipale di Udine, proiettati al cinema Cecchini di Udine. Collaborò con Arturo Malignani alla sperimentazione del metodo per la fabbricazione delle lampadine elettriche con estrazione dell’aria: tale brevetto fu in seguito venduto a Thomas Edison. Morì a Udine nel 1962.

Bibliografia

DBF, 29-30; Friulani d’avanguardia: Giuseppe Antonini, «Stele di Nadal», (1963), 100-101.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *