BATTIGELLI ILO (ILO IL PIRATA)

BATTIGELLI ILO (ILO IL PIRATA) (1922 - 2009)

fotografo

Immagine del soggetto

Ilo Battigelli, il '€œpirata'€, in un autoscatto, Ras Tanura (Arabia Saudita), 1946.

Nacque a San Daniele del Friuli il 27 luglio 1922, terzo di tredici figli, da Marziale e Maria Susanna Endrigo. All’età di otto anni si trasferì a Santa Margherita Ligure presso la famiglia dello zio Ernesto Battigelli, nel cui studio fotografico apprese rapidamente il mestiere tanto che, tornato in Friuli nel 1938, giovanissimo lavorò nella succursale che i Barnaba avevano aperto a San Daniele del Friuli. L’anno successivo emigrò in Africa dove, assieme alla madre e a due fratelli, raggiunse il padre all’Asmara. Anche in Africa orientale italiana continuò ad esercitare il mestiere di fotografo, cimentandosi nel fotogiornalismo come collaboratore del «Corriere Eritreo» e della «Compagnia Foto Milano». Durante il secondo conflitto mondiale rimase in Eritrea, prigioniero dell’Autorità militare britannica, e nel 1946 venne assunto come fotografo ufficiale dall’ARAMCO (Arabian American Oil Company), nell’impianto di Ras Tannurah in Arabia Saudita, dove rimase sino al 1954. In quel lasso di tempo, oltre che alla fotografia industriale, si dedicò al reportage nel deserto e scelse il nome d’arte di “Ilo il Pirata”. Prima di trasferirsi definitivamente in Rhodesia (l’attuale Zimbabwe) nel 1957, intraprese numerosi viaggi in tutto il mondo, di cui resta testimonianza nel suo ricco archivio. B. fotografò i lavori di costruzione della diga di Kariba insieme alla natura e agli abitanti di quel luogo. Nel 1960 aprì uno studio fotografico a Salisbury (l’attuale Harare), in cui per quarant’anni si dedicò alla ritrattistica, per poi ritornare a San Daniele del Friuli, dove morì il 23 marzo 2009.

Bibliografia

DBF, 62-63; Ilo Battigelli fotografo/photographer, a cura di A. GIUSA, Udine, Forum, 2005.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *