COMENCINI FRANCESCO

COMENCINI FRANCESCO (1792 - 1864)

musicista

Immagine del soggetto

Ritratto del musicista Francesco Comencini, olio su tela di Giuseppe Malignani, 1852 (collezione privata).

Pianista, organista, insegnante di canto, compositore, direttore d’orchestra e anche arpista: sono queste le molteplici attività musicali che il maestro di origine lombarda svolse in Friuli intorno alla metà dell’Ottocento. Nato a Mantova il 21 settembre 1792, si trasferì a Udine agli inizi del 1838, dopo aver vinto il concorso per maestro di musica dell’Istituto filarmonico udinese. In precedenza era stato organista della cattedrale di S. Andrea a Mantova e nella città lombarda aveva costituito, insieme con i maestri M. Campiani e C. Bignami e in collaborazione con la regia Accademia di scienze ed arti, una Società filarmonica. Dopo essere rimasto vedovo, sposò nel 1839 l’udinese Anna Maria Fortunato, dalla quale ebbe quattro figli: Francesco (1840-1923), insegnante di matematica e patriota, Marianna (morta nel 1845, dopo pochi giorni di vita), Giuditta (nata nel 1846), insegnante di musica, e Giovanni Battista (1849-1924), ingegnere e architetto. Nel 1854 fu costretto per motivi politici a rientrare a Mantova, dove insegnò canto in una scuola privata. Ritornò a Udine nel 1857 per dirigere nuovamente la scuola di musica e nel capoluogo friulano morì il 14 giugno 1864. Lo studioso R. Sbuelz, in uno scritto dedicato a Francesco Comencini figlio, afferma che Francesco padre «era intimo della famiglia dei Nievo, e fu in stretta parentela con la illustre famiglia dei Pedroni, i patrioti processati a Mantova». Di un ritratto di C. realizzato dal pittore friulano Fausto Antonioli parla sempre Sbuelz, sostenendo che il musicista lo ebbe in dono «come atto di gratitudine dalla cittadinanza». Un altro suo ritratto, ora in collezione privata, è firmato dal pittore Giuseppe Malignani e datato 1852: il maestro C. tiene tra le mani la partitura di un brano di musica sacra, mentre sul leggio del pianoforte è appoggiato uno spartito di musica per tastiera; sullo sfondo è rappresentato un organo, sulla cui cantoria si affollano cantori e strumentisti, guidati nell’esecuzione da un direttore. Fu autore di numerosi brani di musica sacra, conservati negli archivi musicali di Udine, Cividale, Palmanova, e nella Biblioteca Greggiati di Ostiglia; compose anche sinfonie e brani di musica da camera, tutte composizioni rimaste inedite. Esperto di organaria, progettò a Mantova alcuni organi fabbricati dalla ditta Serassi.

Bibliografia

Libretti: Ricorrendo nel XIX aprile MDCCCXLI il giorno natalizio di S.M.I.R.A. Ferdinando I, Udine, Vendrame, 1841. F. COMENCINI, Elementi generali di musica per gli alunni novelli dell’Istituto Filarmonico Udinese, Udine, Berletti, s.d.; ID., Elementi generali di musica, Udine, Berletti, s.d.
G.B. CANDOTTI, Il maestro Francesco Comencini, «L’alchimista friulano», 5/14 (2 aprile 1854), 111; Rapporto sull’operato della Società dell’Istituto Filarmonico Udinese nel primo quinquennio di riattivazione (giugno 1857-maggio 1862), Udine, Tip. G. Seitz, 1862; [Necrologio], «Rivista friulana», 6/25 (19 giugno 1864), 100; R. SBUELZ, In morte di Francesco Comencini udinese 1840-1923, Udine, Del Bianco, 1923; G.G. BERNARDI, La musica nella Reale Accademia Virgiliana di Mantova, Mantova, Mondovì, 1923, 92-98, 141-143, 146; VALE, Udine, 171-172; C. SARTORI, L’avventura del violino. L’Italia musicale dell’Ottocento nella biografia e nei carteggi di Antonio Bazzini, Torino, ERI, 1978, 37, 194, 195; DELLA PORTA, Case, 545, 559; O. MISCHIATI, Regesto dell’archivio Serassi di Bergamo, «L’Organo», 29 (1995), 137-151; Pietro Alessandro Pavona e la musica sacra a Palma, Palmanova, Circolo comunale di cultura Nicolò Trevisan, 1996, 30, 223; ZANINI, Cividale; ZANINI, Udine; B. ROSSI, Luigi Berletti librajo, litografo, editore musicale, Udine, Pizzicato, 2008, 27, 397; G.B. CANDOTTI, Gli scritti musicali, a cura di L. NASSIMBENI, Udine, Pizzicato, 2008, 8, 10, 13, passim.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *