MADUSSI FABIO (FABIANO)

MADUSSI FABIO (FABIANO) (1846 - 1920)

fotografo

Nacque ad Artegna (Udine) il 7 gennaio 1846, da Valentino e Giustina Liva. M., che fu registrato all’anagrafe come Fabiano, sposò nel 1869 Domenica Giorgini, insieme alla quale aprì, nel 1871, un negozio di stoffe con attiguo studio fotografico. Fra le molteplici attività intraprese dai Madussi va segnalata quella del figlio Decio, rappresentante per i mandamenti di Gemona e Moggio Udinese della società di navigazione a vapore La Veloce che organizzava i viaggi transoceanici degli emigranti friulani. Questi ultimi si facevano fotografare prima della partenza ed i loro familiari erano soliti frequentare lo studio Madussi per farsi ritrarre e poi inviare le fotografie ai parenti che lavoravano all’estero. Come si apprende dall’orazione funebre, M. fu molto attivo nella vita sociale di Artegna ricoprendo, in diversi momenti, le cariche di consigliere, assessore comunale e di giudice conciliatore. Dal 1887 al 1903 M. fu socio dell’amico Giacomo Rovere, con il quale rilevò a Udine, in via Daniele Manin, lo studio fotografico che era stato di Giuseppe Malignani, continuando contemporaneamente l’attività ad Artegna. Negli ultimi anni dell’Ottocento l’altro figlio, Giovanni, iniziò a lavorare con il padre e così la denominazione dello studio ed i relativi timbri e marchi tipografici vennero modificati in “Fabio Madussi & Figlio”. I Madussi realizzarono anche numerose vedute. Due sono i riconoscimenti conquistati da M. in campo fotografico, la medaglia d’argento all’Esposizione artistico industriale del Friuli del 1883 e quella d’oro all’Esposizione nazionale di Roma del 1911. Morì ad Artegna il 18 aprile 1920.

Bibliografia

In Memoria. Discorso funebre pronunciato dal dott. avv. Luigi Nais Commissario Prefettizio di Artegna nel camposanto il giorno 20 Aprile 1920 davanti al feretro di Fabio Madussi, s.n.t.; I. ZANNIER, Fotografia in Friuli 1850-1970, Reana del Rojale (Udine), Chiandetti, 1979, 14-15, 17; F. MERLUZZI, L’antico studio fotografico di Fabio Madussi ad Artegna, «Sot la nape», 42/3 (1990), 43-56.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *