MIUTTINI BELFORTE

MIUTTINI BELFORTE

notaio

Nobile cividalese vissuto nel secolo XVI, fu notaio e cancelliere. È documentata la sua attività notarile, sia pure frammentaria, tra 1539 e 1556. Nominato dal Liruti soltanto come padre di Francesco di cui segnala il Registro delle cose notabili di Cividale, il M. è ricordato dal di Manzano in quanto «fu egli che colla storia accrebbe in gran parte la raccolta delle glorie friulane fatta da Marcantonio Nicoletti». Il Grion pone il M. nell’elenco dei provveditori del consiglio nel 1577 e lo nomina tra coloro che, seguendo l’esempio di Nicolò Macheropio, notaio e mansionario cancelliere del duomo, raccolsero iscrizioni e notizie storiche di Cividale. Ci resta sull’argomento un suo manoscritto, Notizie storiche di Cividale. Va ricordato che tra 1474 e 1549 era attivo a Cividale un altro Belforte M., anch’egli notaio e uomo di cultura, di cui Joppi reperì uno stralcio di appunti su Cividale e le guerre del Friuli per il periodo 1506-14. Dagli scritti di Ginzburg risulta che il M. autore delle Notizie storiche (erroneamente trascritto Mintino) depose nel 1575 nel primo processo per benandanti, affermando di aver sentito dire che a Brazzano e Cividale c’erano «stregoni». Gli studi successivi di Del Col ci attestano che il M. fu inviato dalla comunità a Venezia per trattare la questione della separazione della giurisdizione di Cividale dal luogotenente contro gli Udinesi in un clima reso rovente dallo scontro tra il capitolo di Cividale e il Maracco che voleva tenere nel 1558 a Udine un processo per eresia contro cividalesi. Anche il M. fu indicato da un testimone nel 1558 come possibile eretico, ma la diceria non ebbe seguito.

Bibliografia

Ms BCU, Joppi, 620 (Fragmenta historiae Foroiuliensis), B. Miuttini senior, Note Storiche (1506-14); ASU, N A, 729-733, 1474-1549 (atti di B. Miuttini senior); ms AMC, della Torre, XVIII, 2B, B. Miuttini iunior, Notizie storiche di Cividale; ASU, NA, 779, 1539-1556 (atti di B. Miuttini iunior).

DI MANZANO, Cenni, 131; GRION, Guida, 171, 295; L. SUTTINA, Prestiti di libri verso pegni fatti da un notaro cividalese del sec. XV, «MSF», 20 (1927), 125-127 (nota su B. Miuttini senior); SOMEDA DE MARCO P., Notariato, 57 (nota su B. Miuttini senior); C. GINZBURG, I benandanti. Stregoneria e culti agrari tra Cinquecento e Seicento, Torino, Einaudi, 1966, 212-213; A. DEL COL, L’Inquisizione nel patriarcato e diocesi di Aquileia, 1557-1559, Trieste, Edizioni Università di Trieste, 1998, passim.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *