RAMPINI GIOVANNI

RAMPINI GIOVANNI (1731 - 1803)

compositore, organista

Poco si conosce sulla vita di G. R., fratello del più noto musicista don Giacomo. Nacque nel 1741 circa in una città del Veneto, che alcuni documenti identificano con Padova e altri con Vicenza. Si trasferì in Friuli assieme al fratello intorno al 1758 e si sposò con Caterina Scociero, figlia di un notaio di Latisana. Nel settembre 1767 fu nominato organista del duomo di San Vito al Tagliamento e mantenne l’incarico fino alla morte, sopraggiunta a San Vito il 19 marzo 1803. Ebbe numerosi figli, e tra questi il musicista Domenico. Poco numerose sono le sue composizioni, a volte confuse con quelle del fratello Giacomo o del figlio Domenico. Negli archivi friulani opere certe di G. R. sono una raccolta di sonate per tastiera datata 1787, una Messa a tre voci con orchestra (Archivio musicale capitolare di Cividale del Friuli), parti di una messa (duomo di Gemona del Friuli) e altri brani di musica sacra (duomo di Spilimbergo). Nel fondo musicale della Biblioteca capitolare di Padova si trova il suo Laudate Pueri con orchestra. Rimane anche una sua lettera, inviata nel settembre 1773 al celebre musicista Giovanni Battista Martini di Bologna.

Bibliografia

Ms BCU, Principale, 2716; Cividale, Arch. music. capit., Principale, P 95.9; Bibl. capit. di Padova, 35.30.

A. SCHNOEBELEN, Padre Martini’s Collection of Letters in the Civico Museo Bibliografico Musicale in Bologna, New York, Pendragon Press, 1979, 510; METZ, S. Vito al Tagliamento, 119; NASSIMBENI, Paganini, 59, 61; ZANINI, Cividale; ZANINI, Udine.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *