RICCHIERI CRISTOFORO

RICCHIERI CRISTOFORO (1400 - ?)

storiografo

Le notizie su di lui sono scarse e generalmente poco circostanziate. Fu figlio di Tomaso, e fratello di Ettore e di Stefano, ma sono ignoti il luogo e la data di nascita che si potrebbe collocare nella prima metà del secolo XV. Forse si tratta dello stesso C. che prese parte ai disordini provocati dalla fazione filo-veneziana contro il capitano imperiale di Pordenone, nell’agosto 1468, ed un C. R. compare tra coloro che furono banditi come ribelli e traditori dopo che l’ordine fu ristabilito. Si tramanda, ma senza prove consistenti, che fu versato negli studi e per questo assai lodato nella raccolta curata da Francesco Sansovino Historia universale […] dei Turchi, volgarizzamento di un brano della Cosmographia da Enea Silvio Piccolomini in cui si narra la caduta di Costantinopoli, indicato come opera di C. R. Inoltre nell’Espositione dell’XI et XII cap. del IIII lib. d’Esdra dell’udinese Marcantonio Luigini (Luisini) il R. è citato tra gli autori usati come fonti. Rimangono imprecisati anche il luogo e la data della morte.

Bibliografia

Mille protagonisti, 403-404; M. LUIGINI, Espositione dell’XI et XII cap. del IIII lib. d’Esdra, Venezia, Boselli, 1571, c. 7v e 48v; V. TINTI, Compendio storico della città di Pordenone, Venezia, Cordella, 1837, 78-79; A. BENEDETTI, I conti Ricchieri. Storia di una famiglia, [s.l., s.e., s.a.]; A. BENEDETTI, Storia di Pordenone, a cura di D. ANTONINI, Pordenone, Edizioni de “Il Noncello”, 1964, 107-108, 301.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *