GUIDO DA PARMA

GUIDO DA PARMA

giurista, docente

G. da P. appartenne al gruppo di docenti chiamati dal comune di Cividale nel 1294 ad insegnare diritto civile e canonico (“ad docendum et allegandum de iuribus”). L’inserimento contemporaneo di diverse personalità dimostra la temperie culturale del momento nella città forogiuliese, quando si andava affievolendo il prestigio della scuola capitolare e si andava affermando l’esigenza di un potenziamento di quella comunale. Il ricorso a questo personaggio originario di Parma nonché a quello contemporaneo di altri maestri di discipline analoghe, quali Nicolò da Perugia, Rinuccio da Piacenza, Pietro Bocca da Treviso e di Martino “pievano di Trivignano” rispondeva a un disegno che si sarebbe delineato, anche se non attuato, qualche anno più tardi anche da parte del patriarca Ottobono, che avrebbe voluto istituire a Cividale un vero e proprio “studium” universitario. Erano i tempi dei quali narra il contemporaneo cronista Giuliano da Cavalicco canonico, appunto, del capitolo cividalese.

Bibliografia

GRION, Guida, 278-279; P.S. LEICHT, Per la glossa al decreto di Graziano. Note da un codice del r. museo di Cividale, «MSF», 1 (1905), 13; LEICHT, Il primo tentativo, 1-14; SCALON, Libri, 39.

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *